TRIBUNALE DI FIRENZE – PROCEDIMENTI MONITORI – PRECISAZIONI

Si richiama l’attenzione sul fatto che ci è pervenuta la segnalazione che alcuni Giudici del Tribunale di Firenze, nei procedimenti monitori, qualora ravvisino un difetto nella procura alle liti, richiedono il deposito di una nuova procura alle liti, specificando, peraltro, nel relativo provvedimento che, con la nuova procura, deve essere depositato nuovamente nel fascicolo telematico del procedimento già pendente anche il ricorso per ingiunzione.

Se pur la quasi generalità dei Giudici adotta una prassi diversa, in quanto, nell’identico caso, richiedono solo il deposito della nuova procura alle liti, si ritiene che, stante la non chiarezza delle norme di riferimento, anche il suindicato orientamento minoritario possa trovare conforto nelle disposizioni vigenti, ragione per cui si raccomanda di attenersi alla suindicata indicazione, ove espressa, al fine di evitare la pronuncia di inammissibilità del ricorso per ingiunzione, con la conseguente necessità di dover presentare un nuovo ricorso per ingiunzione e di dover versare nuovamente il contributo unificato.

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
Stampa questo articolo Stampa questo articolo