CANCELLAZIONE DA CASSA FORENSE: I CONTRIBUTI INTEGRATIVI NON VANNO RESTITUITI – SENTENZA CORTE DI CASSAZIONE N° 14883/2020

La Suprema Corte di Cassazione Sezione Lavoro ha accolto il ricorso di Cassa Forense, cassando con rinvio, la decisione assunta dalla Corte d’Appello di Milano n° 165/2014 in merito all’obbligo di rimborso dei contributi in ipotesi di inefficacia dell’iscrizione o di cancellazione.

Sentenza Cort. Cass. n° 14883 del 13.07.2020 (LINK)

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
Stampa questo articolo Stampa questo articolo