TERREMOTO CENTRO ITALIA DEL 24.08.2016 – INIZIATIVE DI SOLIDARIETA’

Cari Colleghi,
dal Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Rieti, Avv. Luca Conti, riceviamo il seguente invito

“Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Rieti, alla luce dei tragici eventi connessi al sisma del 24.8.2016 che ha colpito soprattutto i Comuni di Amatrice ed Accumoli, ha acceso un conto corrente senza spese presso l’Istituto di credito Intesa San Paolo S.p.A., aperto al contributo di quanti intenderanno partecipare, con particolare riferimento agli esponenti e rappresentanze, sia istituzionali che associative, del mondo forense nazionale ed anche sovranazionale.
I proventi delle contribuzioni verranno poi destinati ad opere di ricostruzione di edifici di interesse pubblico nei territori colpiti dal sisma, secondo le determinazioni che assumerà il COA di Rieti, sotto il suo diretto controllo e secondo criteri di trasparenza.
Il conto corrente è denominato ”IN AIUTO DELLE POPOLAZIONI COLPITE DAL SISMA” ed ha le seguenti coordinate bancarie:
IBAN: IT 37O0306914601100000005558.”

Anche dal Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Ascoli Piceno, Avv. Francesco Marozzi, riceviamo il seguente appello

“Al fine di organizzare la raccolta degli aiuti per contribuire al sostegno delle comunità colpite dall’evento sismico verificatosi tra Ascoli Piceno e Rieti il 24 agosto 2016, con particolare riferimento agli eventuali Colleghi colpiti ed alle loro famiglie, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ascoli Piceno ha acceso il conto corrente contraddistinto dal seguente IBAN:
IT 39 E 02008 13506 000104429680 (BIC: UNCRITM 1E08 per bonifici dall’estero).
Su tale conto potranno essere effettuati i versamenti con la causale: “Aiuti Terremoto Centro Italia”.

Il Consiglio dell’Ordine di Firenze, nella prossima adunanza del 7 settembre delibererà sulle ulteriori iniziative di sostegno da parte del nostro Ordine che verranno condivise con le Associazioni del nostro Foro.
Confidiamo nella Vostra sensibilità
Sergio Paparo

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
Stampa questo articolo Stampa questo articolo