NOTIFICHE A MEZZO PEC – COMUNICAZIONI

Ci è stato segnalato da parte di alcune cancellerie che a volte nelle notifiche effettuate in proprio a mezzo pec è omessa l’attestazione che l’indirizzo del destinatario della notifica è estratto da registro ufficiale.
Per non incorrere in un eventuale rilievo o eccezione di nullità della notifica, è necessario che la relata sia predisposta in maniera da contenere anche il dato relativo alla provenienza dell’indirizzo pec del destinatario.
In allegato pubblichiamo (in formato word) un facsimile di relata di notifica, non note ed istruzioni esplicative (predisposto dalla Commissione informatica del Consiglio).
Si fa presente che per chi utilizza Consolle Avvocato messo a disposizione dell’Ordine, tutte le dichiarazioni e attestazioni vengono predisposte in automatico (salvo, ovviamente, quella relativa al duplicato informatico che andrà compilata caso per caso.

relazione di notifica – facsimile

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
Stampa questo articolo Stampa questo articolo