AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE – SEGNALAZIONI DI ILLECITO – WHISTLEBLOWER

Per garantire certezza di azione ed evitare fuoriuscita di notizie in grado di compromettere l’immagine dell’ente e/o della persona segnalante, l’Ordine individua come soggetto competente a ricevere le segnalazioni il Responsabile per la Prevenzione della Corruzione. Sarà compito di tale soggetto, una volta pervenuta la segnalazione, acquisire ulteriori informazioni, utili a circostanziare la denuncia, presso gli uffici interessati. Una volta accertata la presenza di tutti gli elementi utili ad acclarare i fatti, la segnalazione viene trasmessa alla Commissione di disciplina che procederà all’ istruttoria e, se del caso, allo svolgimento del procedimento disciplinare e/o all’Autorita Giudiziaria, in presenza di fatto che costituisca reato.
Sono ammesse segnalazioni aperte (identità palese) e segnalazioni riservate (identità conosciuta esclusivamente da chi riceve la segnalazione). Sono entrambe preferibili alle segnalazioni anonime, in quanto – se incomplete e poco dettagliate – consentono comunque un approfondimento. Infine, considerata la possibilità di dialogo attraverso strumenti informatici o cartacei che non impongono la conoscenza dell’identità del segnalante, e ammesso altresì l’anonimato.
In tale ultima ipotesi, è evidente che la segnalazione potrà avere seguito solo se adeguatamente circostanziata. Suddette segnalazioni possono essere inviate debitamente compilate al responsabile della prevenzione della corruzione dell’Ordine degli Avvocati all’indirizzo della sede – Nuovo Palazzo di Giustizia, Viale Guidoni 61, 50127 Firenze oppure tramite e-mail al seguente indirizzo : 

segreteria@ordineavvocatifirenze.eu 

consiglio@pec.ordineavvocatifirenze.it

Modulo per la segnalazione di illecito

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
Stampa questo articolo Stampa questo articolo