TRIBUNALE DI FIRENZE – SEZIONE FAMIGLIA – MODALITA’ VERBALIZZAZIONE UDIENZE

Dal Presidente della Sezione Famiglia, Dott. Fernando Prodomo, riceviamo la seguente comunicazione:

Ill.mo Presidente avv. Sergio Paparo,

le comunico le indicazioni dei Giudici della I sezione civile del Tribunale ordinario di Firenze in ordine alle modalità di verbalizzazione delle udienze tenute dai medesimi magistrati , anche con il programma Consolle.
Si tratta di un’anticipazione di quanto proporrò in sede di protocollo delle procedure in materia di famiglia , i cui lavori sono in corso ed a buon punto.

1 – non possono essere accettate nel rito ordinario , nonché in quello  di separazione e divorzio,  note a verbale o memorie scritte al di fuori dei termini e delle preclusioni di legge; nel rito camerale le parti potranno esporre oralmente le loro deduzioni che saranno verbalizzate a cura del Giudice relatore o del Presidente; salva sempre la possibilità di concedere alla parte che lo chieda e ne abbia diritto un termine a difesa per depositare memorie od istanze in cancelleria, con contemporanea fissazione di un congruo termine per esame e replica all’altra parte, che potrà depositare memoria scritta di risposta, sempre in cancelleria

2 - Quanto al formato delle conclusioni definitive delle parti, quando esse siano di consistenza superiore al semplice riportarsi “a quelle prese in atti”, le parti potranno indirizzare alle caselle di posta elettronica del giudice relatore (nome.cognome@giustizia.it) le loro conclusioni in formato word la sera precedente o la mattina dell’udienza di pc; Il Presidente della Sezione indica come ancor più preferibile per i propri procedimenti  l’utilizzo del programma internet gratuito “Note d’udienza”; tutto ciò in attesa di una futura implementazione della Consolle che consenta di depositare direttamente con quel programma le deduzioni difensive in maniera immediatamente leggibile da parte del Giudice.

3 - non verranno più accettati files di conclusioni memorizzati su chiavetta usb, né tanto meno conclusioni scritte su cartaceo, non potendo le stesse essere allegate al verbale, se redatto in via  telematica.

Convinto sempre più dell’utilità della reciproca collaborazione organizzativa e professionale, autorizzo ovviamente la diffusione di queste indicazioni ai vostri iscritti, ed agli altri Ordini della Toscana, se ritenuto opportuno, e  le porgo cordialissimi saluti.

Dott. Fernando Prodomo
Presidente I sezione
civile
Tribunale di Firenze


                                                                                                                           

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • Email
Stampa questo articolo Stampa questo articolo